full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Ztl a pagamento…Per i vecchi e inquinanti autobus dell’Amat

ztl zone traffico limitato

“Siamo assolutamente contrarie all’istituzione delle Zone a traffico limitato a pagamento in città”. Lo dichiarano in un comunicato congiunto i consiglieri Luisa La Colla, presidente della III commissione consiliare e Nadia Spallitta, vicepresidente vicaria del Consiglio comunale di Palermo.

“Si tratta di una scelta inopportuna sia per il momento storico caratterizzato da una profonda crisi economica e occupazionale (soprattutto giovanile) che per la carenza di servizi di trasporto pubblico di massa adeguati. Il Tram infatti – spiegano i consiglieri – non è ancora a regime ed i mezzi dell’Amat, oltre che vecchi e inquinanti, non sono sufficienti al fabbisogno cittadino. Tra l’altro le ZTL hanno come obiettivo primario quello di contenere l’inquinamento atmosferico e ciò presuppone l’elaborazione di studi di settore – allo stato attuale mancanti – che consentano di individuare la più efficace localizzazione delle ZTL ai fini dell’abbattimento dell’inquinamento”.

“La proposta dell’Amministrazione – continuano La Colla e Spallitta – sembra invece rispondere ad una logica meramente economica: fare cassa senza alcuna distinzione tra auto più o meno inquinanti. Inoltre nel parco mezzi Amat solo poche vetture sono a norma con le disposizioni in materia di emissione di gas nocivi, per cui le ZTL dovrebbero riguardare in primis proprio i mezzi pubblici. La decisione comunque spetterà al Consiglio comunale che ci auguriamo adotti scelte equilibrate, che riducano o impediscano il transito delle auto inquinanti, facendo salva tuttavia la gratuità del passaggio per gli altri mezzi”.

La vicepresidente vicaria
del Consiglio comunale
Nadia Spallitta

e

la presidente della
III commissione consiliare
Luisa La Colla




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits