full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Lettera di Andrea

Letter_01

Lettera di un giovane, che per motivi di lavoro, è dovuto emigrare in Australia.

 

Caro Alfonso

Sto seguendo su Facebook la coraggiosa campagna elettorale e l’immenso lavoro di Nadia e di tutta la Sua squadra.

Tu in prima linea, ne son certo.

Giovanni e Marta sicuramente impegnati anche loro, orgogliosi.

Facebook e qualche articolo sui quotidiani danno solo l’idea, la realtà delle cose credo sia impossibile da rendere nel loro insieme.

Mi riferisco alle ore di lavoro e all’impegno che Nadia ha dedicato negli ultimi mesi alla divulgazione del Suo progetto per Palermo.

Tutto questo a seguito di anni di esperienza all’interno del Palazzo delle Aquile, come Consigliere e poi come Vice Presidente, quindi di competenza in materia; spero di cuore ottenga il successo che merita.

Non vivendo in Sicilia da 17 anni non so quanto essa sia cambiata, quanto la gente sia cambiata. Spero che chi andrà a votare l’11 giugno si renda conto dell’immensa opportunità offertagli.

Sarebbe fantastico se Nadia riuscisse a vincere le elezioni e diventare il nuovo Sindaco di Palermo. Voglio essere positivo e credere che i tempi siano maturi e che i palermitani si renderanno conto della grande occasione.

Un cambiamento che andrebbe ben aldilà dei colori o dei simboli, ma sarebbe la svolta fondata sulla competenza, sulla passione e l’amore verso il territorio, sia della Persona candidata a Sindaco quanto della Squadra di collaboratori da Lei scelta.

Cosa dire, mi auguro di cuore che il sogno diventi realtà, perchè sono sicuro che Palermo non potrebbe avere di meglio.

I contendenti sono e rappresentano il vecchio che già conosciamo bene.

Spero che i giovani siano la vera forza di queste elezioni e che in tanti andranno a votare.

Spero che il nuovo riesca ad avere la meglio sul vecchio sistema che ha ridotto Palermo e l’Italia in miseria.

Ahimè!

Il potenziale è immenso e la persona giusta per valorizzarlo è lì, pronta a dare tutta se stessa.

Che sia l’inizio del Rinascimento che la città di Palermo merita, perché meravigliosa.

Che il sogno diventi a breve realtà.

Di tutto cuore.

Andrea Libonati




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits