full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Pomeriggio musicale

18836952_1355682457881940_5525542707898446753_o

Sabato dalle ore 18:00 alle 20,00, sulla strada, in Via Generale Vincenzo Magliocco angolo via Ruggero Settimo, Nadia Spallitta, candidata sindaco di Palermo, ha il piacere di offrire un pomeriggio musicale con la straordinaria performance di Olga Domnina, pianista di fama internazionale.

Seguirà un aperitivo.

Nadia, attraverso questo evento, vuole coinvolgere la cittadinanza ad un dibattito sull’importanza e la bellezza della musica e della cultura.

 

Olga Domnina si è diplomata con la Medaglia d’Oro all’Istituto Gnessin di Mosca. Dal 2007 al 2009 si è perfezionata alla Royal Academy di Londra nella classe del prof. Hamish Milne, lì ha conseguito il “Diploma in Performance”. La Royal Academy, per i suoi meriti, le ha concesso una borsa di studio e in seguito conferito il premio Mcfarren per il miglior recital solistico, attribuito in passato a Sir Clifford Curzon e Dame Myra Hess. Nata a Mosca Olga Domnina comincia lo studio del pianoforte all’età di 7 anni. Durante gli studi partecipa a molti concorsi internazionali, vincendo il premio San Bartolomeo in Italia e ricevendo il diploma d’onore al Maria Canals in Spagna. Si è esibita in numerosi concerti tra gli altri anche nella Sala Rachmaninov del Conservatorio di Mosca, con orchestre sinfoniche e da camera fra le quali la Novaya Opera Orchestra di Mosca sotto la direzione di Jan Latham-Koenig e la Pacific Symphony di Vladivostok diretta da Mikhail Arkadiev. Prima di trasferirsi a Londra Olga Domnina ha diviso il suo tempo tra l’Italia e l’Inghilterra. Ha collaborato con artisti di fama come i violinisti Julian Rachlin e Viktor Tretyakov, il violinista Paul Silverthorne e il violoncellista Thomas Carroll. Nell’ottobre del 2011 ha richiamato l’attenzione internazionale con la prima esecuzione mondiale del ciclo per pianoforte solo “Seven Melodies for the Dial” di Vladimir Genin a lei dedicato ed eseguito alla Casa della Musica di Mosca, recentemente inciso per la Challenge Records International.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits