full screen background image
Search
lunedì, 27 febbraio 2017
  • :
  • :

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

La mia storia

nadia spallitta big

scarica il curriculum

Nadia Spallitta, avvocato cassazionista è nata ad Agrigento dove ha conseguito il diploma di maturità classica con il voto di 60/60 ed è laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Palermo con 110/110  e la lode, discutendo una  tesi in Diritto Processuale Penale;

– Ha svolto la pratica notarile per il biennio richiesto dalla legge presso lo studio del notaio A. Sorrentino di Palermo;
– Ha svolto altresì la pratica per l’esercizio della professione di procuratore legale presso lo studio del Prof. Avv. Sergio Agrifoglio, docente  dell’Università di Palermo;
– Nel 1990 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di procuratore legale presso la Corte d’Appello di Palermo;
– Nel 1990 ha vinto il concorso per esami  carriera direttiva  presso il Comune di Palermo;
– Nel 1992 è stata ammessa a sostenere le prove orali del concorso per funzionario amministrativo presso il Ministero della Sanità a Roma, rinunciando poi allo stesso concorso;
– Nel 1992 ha collaborato, su incarico della Regione Siciliana Direzione Regionale Programmazione, alla redazione di alcuni disegni di legge;
– Nel settembre 1992 ha conseguito l‘abilitazione all’insegnamento di “Discipline giuridiche ed Economiche” presso gli istituti secondari di secondo grado;
– Dal 1990 al 1994 ha svolto attività Istruttore Amministrativo Direttivo presso il Comune di Palermo  con il compito dell’esame preventivo di legittimità delle proposte di deliberazione dell’Ente, ai sensi dell’art.53 della L.142/90, e dove si è occupata dei profili amministrativi e legali connessi con le competenze del Segretario Generale; successivamente ha coordinato le attività amministrative  e legali dell’ufficio del Centro Storico fino alla data dell’8 Novembre 1994 ;
– Nell’ambito dell’attività di servizio ha svolto tra l’altro i seguenti incarichi:
*Nel 1991, su incarico del Sindaco ha redatto uno studio fra “Libertà di pensiero in materia di attività cinematografiche e poteri di pubblica sicurezza del Sindaco”, che ha costituito circolare operativa per l’amministrazione;
*Nello stesso anno su incarico del Segretario generale ha collaborato alla redazione della “Circolare esplicativa della L.r.10/91” della cui pubblicazione è stato dato avviso sulla GURS n.31, parte III del 3/8/91 ;
*Ha redatto, per conto del Segretario Generale il “ Regolamento in materia di attività culturali e sportive , approvato nel 1993 dal Commissario Straordinario del Comune ed ha partecipato alla redazione del “Regolamento in materia socio-assistenziale” , approvato dal Consiglio Comunale nel 1992, e del “Regolamento degli interventi a favore delle categorie svantaggiate”; ha predisposto inoltre lo schema del regolamento in materia di “Contratti” ed è stata incaricata dell’adeguamento del regolamento alle recenti disposizioni della L.r.10/93, relativa agli appalti di opere pubbliche in Sicilia; ha collaborato altresì alla redazione del regolamento in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso agli atti ed è stata incaricata della predisposizione del regolamento in materia di Polizia Mortuaria.
* Si è occupata ed ha redatto appositi studi su “Tutela dei beni monumentali” e “Debiti fuori bilancio”; “Ambito ed operatività ella L.16/92 in materia di normativa antimafia”;
*Ha collaborato, su incarico della G.M. , con i proff. Corso e Teresi , per la redazione dello schema di statuto comunale;
*Ha svolto talune indagini amministrative interne, su incarico del Segretario Generale, in materia di espropriazioni concessioni e fitti passivi del comune;
– Nell’ambito dell’attività di coordinamento presso l’Ufficio del Centro Storico ha redatto tra l’altro i seguenti regolamenti: “Regolamento per la concessione di contributi in conto interessi ed in conto capitale, nel Centro Storico”; “Regolamento per l’assegnazione di alloggi popolari ed economici”; “Regolamento per il rifacimento delle vetrine”; “Regolamento per l’assegnazione dell’1%- L.R.10/93”; “Regolamento per la concessione di beni di proprietà comunale”; “Regolamento per la disciplina della trattativa privata, senza la previa autorizzazione del Consiglio Comunale”;
– Nel 1993 è stata chiamata dal Commissario straordinario, su proposta del Presidente della Regione, a far parte di una Commissione amministrativa riguardante la gestione amministrativa e contabile del Teatro Biondo di Palermo;
– Nel 1994 ha vinto il concorso a cattedra per l’insegnamento presso le Scuole superiori di secondo grado di “Discipline giuridiche ed economiche” e da quella data ha iniziato l’attività di insegnamento;
-v Nel 1995 si è collocato al primo posto nella graduatoria interna del concorso pubblico a n.3 posti di procuratore legale presso il Comune di Palermo, ruolo che non ha assunto per dimissioni volontarie dall’impiego, optando per la libera professione;
– Periodicamente, dal 1995 al 1998 ha svolto attività di consulenza, per la Riserva Marina di Ustica,  di istituzione Ministeriale;
– Nel 1997 ha vinto il concorso per Procuratore legale presso la Provincia Regionale di Palermo, rinunciando tuttavia all’impiego;
– Dal 1995 al 2000 ha svolto attività di consulenza per alcuni comuni della Provincia di Palermo  (Godrano; Capaci, Ustica , Torretta etc);
– Dal 1995 al 2000 ha svolto attività di consulenza per il Comune di Palermo redigendo, insieme all’ing. Messina, tra l’altro, il Progetto Urban;
– Dal 1996 al 1998 ha svolto attività di consulenza per la Provincia Regionale di Palermo per questioni riguardanti l’acquisizione di finanziamenti comunitari, ed inoltre in materia urbanistica, di appalti  pubblici;
– Nel 1999 ha tenuto un corso per la società “Neomedia”, nell’ambito del progetto “Now”, finanziato dall’Unione Europea;
– Nel  1999  è stata nominata consulente del Sindaco di Palermo per la redazione e  l’attuazione di taluni programmi comunitari;
– Nel 2000 ha partecipato alla redazione ed attuazione del progetto Posidonia, programma di analisi e proposte per la tutela del litorale costiero;
– Dal 1994 al 2000 ha svolto attività di insegnamento del Diritto per lavoratori studenti nell’ambito di corsi serali;
– Dal 2001 al 2006 ha svolto attività di assistenza legale e di consulenza gratuita per le associazioni ambientaliste “legambiente” e  “Wwf”,  promuovendo le azioni processuali  necessarie per la tutela del territorio e dell’ambiente (per la salvaguardia del bosco di “Ficuzza”,  per la salvaguardia di aree di verde agricolo cittadino e per la tutela degli ambiti portuali cittadini)  e conseguendo i relativi  obiettivi;
– Nel 2005 ha partecipato al Convegno  “ Quale giustizia dopo le leggi del Centrodestra”  relazionando sui problemi della Giustizia amministrativa;
– Nel 2006-2007 ha aderito alle  manifestazioni promosse contro la privatizzazione dell’acqua;
– Nel 2006  è stata nominata referente per la legalità presso l’ITI Vittorio Emanuele III;
– Nel 2007 nell’ambito del Progetto per la legalità ha promosso ed organizzato  un incontro tra studenti e l’Associazione Addio Pizzo,  con la partecipazione del PM Maurizio De Lucia, sui temi dell’usura e dell’estorsione;
– Nel 2007 nell’ambito del Progetto per la legalità ha promosso ed organizzato un incontro con gli studenti sull’interculturalità, sui temi dell’immigrazione e della solidarietà sociale;
– Nel 2007 ha istituito presso l’Iti Vittorio Emanuele  III  la giornata per la legalità;
– Dal 1995 svolge attività da libera professionista nei diversi settori del diritto privato, del diritto commerciale e societario, del diritto del lavoro, del diritto fallimentare e del diritto amministrativo, degli appalti di opere pubbliche e della tutela dell’ambiente assistendo soggetti pubblici e privati;
– Nel 2007 è stata eletta consigliere comunale della città di Palermo componente della commissione urbanistica;
– Negli anni 2007-2012  ha svolto il ruolo di consigliere comunale;
– Nel 2009 è stata nominata Presidente della Commissione urbanistica;
-Nel 2009 consegue il titolo di Avvocato  Cassazionista;
– Nel 2009/2010  consegue un’onorificenza  per il suo impegno nel settore  sociale e per l’azione svolta a tutela delle minoranze e degli immigrati;
– Nel 2011 riceveva un riconoscimento dalla comunità  Tamil per il suo impegno nel settore sociale;
– Nel 2009/10/11 organizza e partecipa come relatrice a diversi convegni, incontri, dibattiti su questioni connesse con l’istruzione pubblica, con  il bilancio e le misure di contabilità degli enti locali , con l’assetto dell’ambiente e del territorio;
-Nel 2010 presenta il primo numero della Rivista Uruk;
– Negli anni 2009-2012 interviene su  periodici anche nazionali ed a numerose trasmissioni televisive o radiofoniche relazionando prevalentemente, su questioni urbane, territoriali ed ambientale, sociali e della pubblica istruzione e dei beni confiscati alla mafia;
– Nel 2010 riceve una targa del sindacato delle forze di polizia per  il suo impegno nella lotta per la legalità;
– Nel 2012  interviene e relaziona in occasione della presentazione di alcuni progetti speciali presentati dalla Facoltà di Architettura di Palermo;
– Negli anni 2010, 2011 e 2012 relaziona, nell’ambito delle manifestazioni indette per l’8 marzo sulla condizione delle donne e sul “ruolo delle donne  nella politica”;
– Nel 2011 presenta una relazione all’Università degli studi di Palermo-Facoltà di Architettura sulle questioni connesse al dissesto idrogeologico;
– Nel 2011 organizza e relaziona al convegno-dibattito sulle linee guida per la disciplina urbanistica del  Centro Storico cittadino (al quale partecipano tutte le associazioni di categoria (ConfCommercio, Confindustria, confartigiani, Fipe  etc, esponenti universitari, associazioni di tutela dell’ambiente e del territorio, esponenti del mondo studentesco etc);
– Nel 2012 organizza taluni incontri-dibattiti sui temi della periferia e della costa;
-Nel 2012 organizza un’assemblea cittadina, con gli operatori culturali sui tempi della gestione degli spazi e prospettive di riforma dell’azione amministrativa in materia;
 
– Negli anni 2010-2012 promuove sistematici incontri, anche istituzionali, con le associazioni di categoria, con le associazioni di tutela dell’ambiente e con l’università per  la discussione e l’analisi di provvedimenti comunali connessi i con la pianificazione urbanistica, con il PUT, con il PRP del Porto, con il PEEP, con i PRUSST, con le linee guida per il centro storico, e con i diversi strumenti di pianificazione territoriale  avviando, anche in commissione urbanistica, il metodo partecipato e della concertazione;
– Nel 2012 consegue l’attestato di  “Amministratore Giudiziario”;
 
II) Attività svolta nell’ambito del diritto comunitario

– Nel 1993 è stata nominata “Cultrice di Diritto Comunitario” presso la facoltà di Scienze politiche di Palermo ed ha prestato la propria collaborazione nell’ambito della ricerca e dell’insegnamento del Diritto Costituzionale;
–  Nel 1994 è stata invitata dal Comune di Ragusa a relazionare nell’abito di un convegno sulla L.r.10/93 su “Rapporti tra diritto comunitario e fonti interne con particolare riferimento ai rapporti tra direttive comunitarie e legge regionale sui pubblici appalti”;
– Nel 1994 ha avviato, per conto del Comune di Palermo, i rapporti con la comunità europea ed ha attivato le procedure necessarie per l’accesso ai finanziamento comunitari, partecipando a convegni a Bruxelles ed a Roma;
– Nel 1994 ha redatto il “Programma Urban”, presentato a Roma presso il Dipartimento delle politiche comunitarie, e a Bruxelles. Lo stesso programma è stato selezionato, tra altri 50 progetti nazionali, ed  ammesso a finanziamento statale e comunitario, per un importo complessivo di circa  £.44.000.000.000;
– Nel 1996 ha partecipato a Bruxelles alla borsa di cooperazione Europea-Directoria nell’ambito dell’art.10 del regolamento per la concessione di fondi comunitari ed ha redatto taluni progetti comunitari trasmessi alla comunità europea per il finanziamento;
– Nel 1996 ha collaborato con la Confederazione Italiana agricoltori per la soluzione di talune questioni giuridiche connesse con la realizzazione del Progetto LIFE finanziato dalla Comunità Europea riguardante lo svolgimento di interventi di sperimentazione e di riqualificazione ambientale, nel territorio periurbano di Palermo ed ha redatto uno studio sulle forme giuridiche di gestione dei parchi urbani, che fa parte integrante del suddetto progetto LIFE;
– Nel 1996 ha redatto per conto del comune di Palermo taluni progetti ai sensi dell’art.10, collaborando con i funzionari del comune, ed ha creato una rete di cooperazione interregionale con la Spagna, il Portogallo e la città di Napoli;
– Nel 1996 ha partecipato a Palermo ad un convegno su Politica ed Amministrazione, relazionando sul sistema dei finanziamenti comunitari e sulle prospettive di accesso ai fondi strutturali della città di Palermo;
– Nel dicembre 1996 ha partecipato al convegno internazionale su “Agricoltura nelle aree periurbane, modello di gestione agricola in area periurbana per un’integrazione città campagna” relazionando su “Gli strumenti per un nuovo modello di gestione e partecipazione e principi comunitari”;
– Nel 1997 ha partecipato alla redazione di alcuni progetti di iniziativa comunitaria tutti ammessi al finanziamento europeo quali: Programma Terra; Integra; Art.8 FEOGA, Demetra: donne in agricoltura;
– Nel Febbraio 1997 ha partecipato ad un convegno organizzato dalle Associazioni di Volontariato- Regione Sicilia relazionando su “Natura giuridica delle Associazioni di Volontariato e compatibilità con l’accesso ai finanziamenti comunitari”;
– Nel Febbraio 1997 ha partecipato al Convegno organizzato dal Comune di Acerra e dalla Provincia regionale di Napoli relazionando su “Strumenti giuridici  per la gestione dei Parchi Agricoli e diritto comunitario”;
– Nel Marzo 1997 ha partecipato al Forum Europeo sulla Pubblica Sicurezza relazionando, quale consulente legale del Comune di Palermo, sulla misure e sulle forme di interventi per assicurare sicurezza pubblica nei quartieri degradati della città di Palermo;
– Nel 1997 ha seguito per conto dell’Amministrazione provinciale il POP Sicilia 1994/1999 – misure relative ai settori dell’Ambiente e dei Trasporti, misure che hanno  ottenuto i relativi finanziamenti;
– Nel 1997 ha redatto e seguito per conto  dell’Amministrazione provinciale i progetti di iniziativa comunitaria “Occupazione e valorizzazione risorse umane”;
– Nel 1997 ha seguito per conto dell’Amministrazione provinciale i POM Turismo partecipando alla redazione del progetto “Presidi di assistenza alle imprese e al consumatore turista” ammesso al finanziamento e del Progetto “Turismo culturale” preselezionato per il finanziamento;
– Nel 1997 ha seguito per conto dell’ufficio del Centro Storico del Comune di Palermo i progetti da proporre per il Giubileo extra-Lazio, ottenendo l‘inserimento degli stessi fra le proposte da ammettere al finanziamento presentate dalla commissione  per il Giubileo;
– Nel 1997 ha collaborato  quale consulente del Sindaco,  per le questioni amministrative, alla redazione del programma di riqualificazione urbana presentato dal Comune di Palermo;
– Nel 1998 ha partecipato, quale consulente del Sindaco, alla redazione del Contratto di quartiere del valore di circa 20 miliardi, per la realizzazione di interventi integrati nell’area della Bandita, progetto successivamente ammesso a finanziamento;
– Nel 1999/2000 è stata nominata consulente del Sindaco di Palermo per l’attuazione del Programma Terra della città di Palermo ammesso a finanziamento dall’Unione Europea e per le questioni connesse con la normativa urbanistica e l’attuazione da parte degli Enti Locali;
– Dal 2002 al 2006 ha collaborato con alcuni gruppi parlamentari dell’Assemblea regionale siciliana per la redazione di proposte di legge;
– Dal 2007, nella qualità di consigliere comunale e componente della commissione urbanistica del Comune di Palermo, ha promosso l’utilizzo delle risorse europee;
– Nel 2009 ha creato in sede di bilancio un apposito capitolo di spesa per il co-finanziamento dei progetti comunitaria;

III)Pubblicazioni
– Nel 1992 ha pubblicato con l’avv. Nicolò Maggio e con la dott.ssa Carmela Agnello il “Testo Coordinato con la legge di riforma delle autonomie locali” edito dalla casa editrice “Quattrosoli”;
– Nello stesso anno è entrata a far parte del comitato di redazione della rivista “Nuove Autonomie”  diretta dai professori G.Corso e F.Teresi;
– Nell’ambito di una ricerca su “Modelli organizzativi emergenti negli enti locali dopo la L.142/90” diretta dal prof. G. Pitruzzella e dal prof. G. Corso dell’Università di Palermo, ha analizzato gli aspetti relativi a “Procedimento Amministrativo e trasformazione dell’amministrazione degli Enti Locali”;
– Nel 1992, ha pubblicato sulla rivista “L’Amministrazione Italiana” uno studio su “Poteri delle amministrazioni locali in materia di attività cinematografiche”;
– Nel 1992, nell’ambito di una trasmissione culturale, è stata invitata dalla Rai ad illustrare alcuni aspetti giuridici connessi con l’utilizzazione di fondi pubblici per l’incentivazione di attività socio-culturali;
– Ha analizzato le problematiche connesse con le “Ordinanze sindacali contingibili ed urgenti” per la casa editrice “Quattrosoli”;
– Ha pubblicato sulla rivista “Nuove Autonomie” i seguenti studi:
1) “Il compenso del collaudatore”;
2) “La legge sull’elezione popolare dei sindaci: problemi applicativi”;
3) “I contratti di locazione degli Enti Pubblici”;
4) “Norme comunitarie e diritto interno, con particolare riferimento alla L.r.10/93 in materia di appalti di Lavori pubblici”;
5) “L’indennità di espropriazione”;

– Ha pubblicato sul volume “I diritti del cittadino e la trasparenza amministrativa” (Edizioni Coopesa) un commento agli artt. 8, 9, 10, 11, della L.r.10/91;
– Ha pubblicato sulla rivista Sicilia Imprenditoriale uno studio sugli “Appalti di pubbliche forniture in Sicilia”;
– Nel 1993 ha redatto con l’avv. Maggio e con la dott.ssa C. Agnello il testo “Il nuovo ordinamento delle autonomie locali integrato con la legge sull’elezione popolare dei sindaci” pubblicato dalla casa editrice “Quattrosoli”;
-Hapartecipato alla fondazione dell’IRESPA che svolge attività nel campo della ricerca della divulgazione e dello studio delle materia riguardanti il Diritto degli enti Locali in Sicilia;
– Ha partecipato ad un convegno, organizzato dall’ISCEA SUD ed ha relazionato in “Materia di Norme finanziarie e blocco delle assunzioni presso gli enti locali”;
– Nel 1994 ha collaborato con la rivista “L’Avvisatore” pubblicando articoli relativi a problematiche di interesse degli Enti Locali;
– Nel 1994 ha partecipato ad un Corso di riqualificazione professionale, per esami ed ha redatto una tesi in materia di “Responsabilità degli amministratori degli enti Locali” ed ha conseguito il diploma di superamento del Corso con il risultato di Ottimo;
– Nel 1994 ha pubblicato con l’avv. N. Maggio e la dott.ssa C. Agnello “Il nuovo ordinamento delle autonomie locali-Testo integrato e coordinato con le più recenti leggi siciliane, ivi compresa la  L.r.26/93”;
– Nel 1995 ha collaborato alla redazione del testo “Le competenze degli organi degli Enti Locali in Sicilia” pubblicato dalla casa editrice “Quattrosoli” occupandosi in particolare delle competenze della Giunta Comunale e Provinciale;
– Nel 1996 ha redatto uno studio relativo al cosiddetto “Vincolo ope legis, in materia di beni culturali” pubblicato nell’ambito della rivista “Nuove Autonomie”;
– Nel 1997-1998 ha pubblicato alcuni studi sull’affidamento degli appalti pubblici in Sicilia e sull’operatività della L.23/93 in Sicilia in materia di edilizia scolastica su  riviste giuridiche destinate agli Enti Locali;
– dal 2000 al 2007 sono state pubblicate sulle riviste specializzate talune decisioni ottenute dal TARS,  in relazione ad azioni promosse per la tutela dell’ambiente e del territorio;
– Gennaio 2009 sul settimanale politico “a sud’Europa”, articolo “Nebulosità e assenza di risultati certi. Caratteristiche principali degli incarichi”;
– a Marzo 2010 ha pubblicato sulla rivista “Il Caffè” l’articolo “Nuovo regolamento TARSU”;
– a Marzo 2010 ha pubblicato sul settimanale politico “a sud’Europa” l’articolo “Confische l’occasione sprecata. Anomalie e criticità palermitane nella gestione del patrimonio immobiliare confiscato ai boss. Beni assegnati ad associazioni fantasma – Le responsabilità amministrative del Comune”;
– Negli anni 2001-2012 ha pubblicato diversi articoli su riviste e giornali on line connessi con la sua attività di Presidente della Commissione urbanistica e di Consigliere comunale;

Credits