full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA- No ai gazebo. Si avvii, invece, un processo di pedonalizzazione del centro storico…

nadia1.jpg

nadia1.jpg

SPALLITTA: No ai gazebo. Si avvii, invece, un processo di pedonalizzazione del centro storico e delle piazze.
 
 << Inaccettabile la proposta dell’amministrazione ( stasera in discussione in Consiglio Comunale), che prevede la creazione di centinaia di gazebo per consentire la ristorazione all’aperto – possibilmente realizzati con strutture prefabbricate in legno – quasi che fossimo in montagna. In primo luogo, non esiste alcuna norma di carattere igienico–sanitario che vieti la ristorazione all’aperto, per cui da questo punto di vista, tale previsione appare superflua, inutile e costosa.
Inoltre Palermo è una città di sole e di mare, dove è gradevole sostare all’aperto, e dunque contrasta con questa locazione naturale della città, imporre la creazione di strutture chiuse che invadono marciapiedi e strade, peraltro in violazione delle norme del codice della strada. L’amministrazione dovrebbe avviare , invece, un percorso di pedonalizzazione del centro storico e delle piazze, e consentire pacificamente  – come avviene in tutte le città d’arte e di mare – ogni attività di ristorazione nelle zone pedonalizzate. In questo modo, tra l’altro, aiuterebbe l’economia locale che oggi è in ginocchio. In altri termini, invece di occuparsi dello sviluppo economico della nostra città, con interventi mirati e idonei a rivitalizzarne le risorse e le potenzialità, continua – anche con il regolamento sulla collocazione di gazebo, che la giunta Cammarata propone – una politica ottusa e cieca che nuoce al turismo e che rende antiestetica e più brutta la nostra Palermo, che meriterebbe, invece, un diverso utilizzo e una valorizzazione del suo straordinario patrimonio naturale e culturale.>>
Nadia Spallitta (Sel) presidente commissione Urbanistica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits