full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Dismissione del basolato antico nel centro storico. Si ordini l’immediato ripristino…

nadia_-_aula.jpg

nadia_-_aula.jpg

SPALLITTA: Dismissione del basolato antico nel centro storico. Si ordini l’immediato ripristino dello stato dei luoghi.
 
 << Vergognosa la dismissione del basolato antico alla Cala, sostituito con una pavimentazione moderna che sembrerebbe cementizia , che priva il luogo della sua storicità e di uno degli elementi di maggiore fascino, che il basolato storico rappresentava. Nonostante le mie interrogazioni, e la richiesta di intervento presentata al Comando dei vigili, i lavori sono continuati e sono stati quasi ultimati, anche se probabilmente contrari al vigente Piano Regolare del Porto, come del resto dichiarano gli stessi Organi Istituzionali. Inoltre, gli uffici comunali hanno espressamente affermato che le opere sono sprovviste di autorizzazioni comunali, per cui non si comprende come mai nessuno sia intervenuto a bloccare questo intervento. Secondo una nota  dell’Autorità Portuale, la dismissione e la sostituzione sarebbe prevista da un progetto sul quale la Soprintendenza avrebbe espresso il suo parere favorevole.
Se così fosse, sarebbe singolare oltre che gravissimo, che la Soprintendenza abbia acconsentito alla sostanziale rimozione di beni monumentali. Appare altresì laconica la risposta dell’Assessorato al Centro Storico, in virtù della quale la materia non rientrerebbe nelle competenze comunali (se anche fosse, in ogni caso i lavori devono essere autorizzati dal Comune), tuttavia in base ad un decreto (del 20 febbraio 2005) del Presidente della Repubblica e di un parere del Consiglio di Stato n. 2791 del 10 luglio 2003, la competenza in materia di porti turistici è del Comune. Per cui, anche da questo punto di vista, i lavori sono sprovvisti di ogni autorizzazione. Ritengo che la Corte dei conti debba immediatamente intervenire per accertare il danno all’erario, derivante dall’impoverimento di beni monumentali, ma deve in particolar modo intervenire il Comune per verificare dove siano finite le basole antiche, e per ordinare immediatamente il ripristino dello stato dei luoghi.>>
Nadia Spallitta – presidente della Commissione Urbanistica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits