full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Caso Gesip – si riducano gli appalti esterni e si affidino alle maestranze delle società

gesip.png
gesip.png<<Il Programma Triennale delle Opere Pubbliche, prevede mediamente 4 miliardi di euro per interventi da realizzare nel triennio, anche se annualmente, fino ad oggi, le somme effettivamente disponibili sono state circa di 200 milioni di euro. Le principali attività che il Comune annualmente pone in essere, riguardano, tuttavia, quasi esclusivamente interventi di manutenzione straordinaria di marciapiedi, scuole, alloggi, impianti etc, che vengono appaltati all’esterno. A mio avviso, potrebbe essere utile per affrontare la vicenda relativa alla Gesip, nell’ambito di una riorganizzazione delle società, e previa riqualificazione del personale aziendale, affidare istituzionalmente gli interventi di manutenzione straordinaria (circa 100 milioni di euro l’anno) alla Gesip, con il conseguente superamento della necessità di reperire le risorse, ma utilizzando i fondi già esistenti ed oggetto di norma di appalti esterni. Inoltre , nelle more di questa riorganizzazione, potrebbe valutarsi l’ipotesi di prevedere – nel caso di appalti di manutenzioni straordinarie – che le ditte esterne si avvalgano in parte di personale della Gesip, con derivante riduzione dei costi dei lavori e possibilità di utilizzare queste economie proprio per colmare – almeno parzialmente – le lacune del bilancio correlate alla Gesip.>>
Nadia Spallitta – gruppo Idv



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits