full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Si al taxi sharing, migliorare mobilità e ridurre inquinamento

ROMA: ASSEMBLEA AL CIRCO MASSIMO DEI TASSISTI CONTRO LIBERALIZZAZIONI

Il Consiglio comunale di Palermo ha approvato una modifica al regolamento vigente in relazione al servizio taxi introducendo il “taxi sharing”, prevedendo in altri termini la possibilità di un taxi condiviso su percorsi urbani ed extraurbani, con dei costi a persona di 2 euro in città e di un massimo di 8 euro per percorsi esterni alla città (vedi aeroporto).

Si tratta di un atto deliberativo da me promosso, anche in sede di commissione consiliare, per la sua duplice valenza: da un lato si incentiva il servizio taxi, categoria che come altre subisce la crisi di questo momento storico e che merita invece di essere promossa, agevolando contestualmente la mobilità dei cittadini, dall’altro si disincentiva l’uso di mezzi propri con riduzione del traffico veicolare e conseguenti emissioni di gas nocivi per l’ambiente.

Per questi motivi ho anche proposto, ed è stato votato dall’aula, un ordine del giorno che invita l’amministrazione ad ampliare la percorrenza chilometrica delle corsie preferenziali in uso ai taxi, oggi limitata a poche strade; infatti in molte città italiane la maggior parte delle strade interne sono dotate di corsie preferenziali che agevolano il percorso dei taxi e l’uso da parte di cittadini e turisti di questo servizio. Sono pertanto contenta del voto favorevole dato a questo provvedimento che ovviamente dovrà essere pubblicizzato affinché cittadini e stranieri possano avvalersi di questa importante opportunità.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits