full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Servizi esterni “spesi oltre 2 milioni di euro”

Oltre 2 milioni di euro l’anno spesi per affidare servizi all’esterno : il Comune che paga 21 mila stipendi affida sempre più spesso incarichi a terzi.
Per il consigliere di Italia dei Valori Cesare Mattaliano, intervenuto ieri durante la conferenza stampa di Idv e Un’Altra Storia per presentare una nuova manovra di bilancio, è una questione di principio: <<Il Comune da un lato dice di non avere sufficiente personale per accelerare alcuni servizi: dalla lotta all’evasione alla piscina comunale, spesso chiusa per carenza di assistenti bagnanti, al rilascio delle concessioni edilizie>>. Dall’altro dice di aver appesantito i bilanci perché ha troppo personale : c’è qualcosa che non va>>. Mattaliano ha elencato molti dei servizi che l’amministrazione ha affidato all’esterno: dal servizio di trasporto di 50 bimbi disabili, affidato per 750 mila euro, all’assistenza domiciliare a cento anziani affidata a una coop per 1 milione e 300 mila euro, dal collaudo di opere pubbliche al bando per l’affidamento all’esterno dei servizi museali. <<Una gestione pazzesca se consideriamo che il Comune ha 571 portieri: se non si forma il personale, che del resto è anche mortificato, basti pensare che non si fanno progressioni verticali dal 2001, come si fa a dire che è troppo?>>. Ieri Idv e Un’Altra Storia hanno presentato la delibera di assestamento di bilancio di iniziativa consiliare : <<per salvare le aziende – dicono i gruppi – si potrebbe sospendere per un anno il pagamento degli oneri riflessi per poi rateizzarli in cinque anni e bloccare l’Iva : si risparmierebbero circa 40 milioni di euro>>.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits