full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

L’agenda dell’antimafia a cura di Anna Puglisi e Umberto Santino

agenda_antimafia.jpg

agenda_antimafia.jpg22 novembre

 

2004. A Napoli, nel quartiere Secondigliano, torturata, uccisa e bruciata all’interno dell’auto data alle fiamme, Gelsomina Verde, di 22 anni. I killer probabilmente volevano sapere dove si nascondeva il suo amico, Vincenzo Notturno, appartenente al clan contrario ai Di Lauro. In 24 ore nel Napoletano ci sono stati 6 omicidi. Per l’assassinio di Gelsomina Verde è stato arrestato in Slovacchia l’esecutore materiale, Ugo De Lucia, condannato all’ergastolo nell’aprile 2006. La famiglia di Gelsomina si è costituita parte civile.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits