full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Interrogazione – immobili in locazione per Pubblica Istruzione

Interrogazione con risposta scritta
Oggetto:   immobili in locazione per Pubblica Istruzione
PREMESSO CHE
con Deliberazione del Consiglio Comunale  n. 334 del 17/09/2008 di “Approvazione del nuovo testo del Regolamento relativo alla gestione dei beni immobili di proprietà comunale nonché l’acquisto e la locazione dei beni immobili di proprietà privata” l’Amministrazione comunale ha fissato le modalità ed i criteri per fare ricorso alla locazione di immobili di proprietà privata.
      SI CHIEDE DI CONOSCERE
se vi siano immobili adibiti ad uso scolastico detenuti in locazione dal comune di Palermo, specificando:
1) quanti siano gli immobili detenuti in locazione dal comune di Palermo per uso scolastico, con trasmissione del relativo elenco;
2) l’ubicazione delle singole unità immobiliari;
3) l’estensione delle singole unità immobiliari;
4) la destinazione d’uso degli immobili;
5) le eventuali comprovate esigenze pubbliche a supporto della locazione, delle cui attestazioni si chiede copia;
6) la durata dei contratti di locazione, di cui si chiede copia degli atti stipulati da cui si possano evincere le relative condizioni contrattuali;
7) i costi annualmente sostenuti dal comune di Palermo per i contratti di locazione, distinti per unità immobiliare;
8) i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria annualmente sostenuti dal comune di Palermo, distinti per unità immobiliare detenuta in locazione, in base alle relative condizioni contrattuali;
9) in virtù di quali eventuali avvisi pubblici ed in generale di quali provvedimenti si sia dato corso alla locazione degli immobili privati da parte dell’Amministrazione comunale, dei cui atti da cui si possano evincere gli elementi che ogni avviso pubblico deve obbligatoriamente contenere, ai sensi dell’art. 40 del Regolamento relativo alla gestione dei beni immobili di proprietà comunale nonché l’acquisto e la locazione dei beni immobili di proprietà privata si chiede copia
a. l’indicazione della tipologia degli immobili da ricercare;
b. le condizioni contrattuali;
c. l’indicazione del prezzo/canone massimo che l’Amministrazione comunale sia disposta a corrispondere;
d. i criteri che presiederanno alla scelta da parte dell’Amministrazione;
e. le modalità e i requisiti soggettivi di partecipazione nonché l’indicazione degli elementi necessari dell’offerta e il relativo termine di presentazione.
10)  le forme di pubblicità adottate;
11)  i criteri di scelta adottati dalla Commissione di valutazione, dei cui atti si chiede copia;
12)  la sussistenza dei requisiti di legge per lo svolgimento del’attività scolastica con particolare riferimento alla normativa vigente in materia urbanistica, igienico-sanitaria e di sicurezza, della cui certificazione attestante la regolarità si chiede copia;
13)  se nell’ambito del patrimonio immobiliare del comune di Palermo esistano dei beni immobili che potrebbero essere adibiti ad uso scolastico e le motivazioni del loro mancato utilizzo per fini istituzionali;
14)  in riferimento alla mancata attivazione dei riscaldamenti delle scuole cittadine (asili nido e scuole dell’infanzia), con evidenti ricadute sulla salute degli alunni e del personale docente e non docente, si chiede di conoscere:
a. i motivi della mancata attivazione dei riscaldamenti nei termini previsti dalla vigente regolamentazione;
b. i fondi necessari annualmente per l’attivazione del servizio da parte della AMG Energia;
c. quali provvedimenti l’Amministrazione abbia adottato e/o intenda adottare per la definitiva soluzione della problematica, prima della chiusura del periodo invernale;
d. i costi delle utenze elettriche sostenuti dal comune di Palermo nell’anno scolastico 2009/2010 e 2010/2011.
       
    LA CAPOGRUPPO    
       Nadia Spallitta
1



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits