full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Il buco nel bilancio del Comune: niente accordo, slitta il voto in aula

L’ultima volta il tentativo – non riuscito – di azzerare il raddoppio Irpef. Adesso la necessità – pena il rischio di scioglimento – di rimettere a posto i conti del Comune, mandati in tilt dall’azzeramento dell’aumento Tarsu da parte del Tar. A distanza di ben ventuno giorni dall’ultima seduta, dovrebbero tornare a riaprirsi domani le porte di Sala delle Lapidi (condizionale d’obbligo, la conferma solo stamane), per un consiglio comunale che non vota una delibera ormai da oltre un mese . l’ultima il 18 settembre, con la bocciatura di una variante urbanistica a Partanna- Mondello.
Ma, a meno di improbabili novità, la doppia seduta prevista per mercoledì e giovedì dovrebbe risolversi con un nulla di fatto: troppa ancora oggi la distanza fra le posizioni del centrodestra che sosterrà la proposta di manovra di riequilibrio della giunta (inviata ieri pomeriggio alla presidenza del consiglio comunale) e l’opposizione che – con Mpa e <<ribelli>> del Pdl – ha ormai la maggioranza in aula. E che non sembra per nulla gradire l’attuale proposta…(continua) il Pd subordina tutto all’utilizzo che il Comune intende fare della prima rata da 80 milioni di fondi Cipe assegnati alla città e dei 23 milioni di aumento Irpef, <<prima di chiedere altri sacrifici alla città>>, mentre Nadia Spallitta (Un’Altra Storia), è contraria a una manovra che <<propone tagli ai servizi essenziali, agli interventi nel sociale e alle spese relative alla polizia municipale, lasciando invece integri i capitoli relativi a consulenze esterne, dirigenze esterne ed esternalizzazione dei servizi che potrebbero essere pacificamente azzerati>>…(continua)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits