full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Speculazioni edilizie, il centrosinistra – “Massima allerta”

Fronte comune contro le speculazioni edilizie e lo sfruttamento del territorio per scopi elettorali. Il centrosinistra si compatta. Sinistra ecologia e libertà avvia un tavolo permanente di confronto sulle questioni urbanistiche. L’iniziativa, che ha trovato l’appoggio del Partito democratico e di Italia dei valori, è stata presentata ieri a Sala delle Lapidi. 
<<Dopo il voto dato in commissione al Prusst del Borgo Vecchio – spiega  Nadia Spallitta (Sel) – è stato necessario alzare il livello d’attenzione e vigilare affinché il territorio non diventi terreno di campagna elettorale. Vogliamo avviare un controllo cercando di tutelare il verde e sviluppando programmi di riqualificazione>>. Nei giorni scorsi sul piano del Borgo Vecchio è stato dato il parere favorevole in commissione. Il Prusst, presentato dal privato, prevede la realizzazione di 23 locali commerciali e 56 appartamenti nella borgata. Un voto definito un <<abuso>> dalla stessa Spallitta, assente al momento della votazione. Presente all’incontro il capogruppo del Partito Democratico, Davide Faraone : <<Sosteniamo come gruppo consiliare l’operazione e il ruolo di Nadia Spallitta in commissione urbanistica. Ancora una volta registriamo, in questo ultimo anno di consiliatura, l’assenza di programmazione da parte della maggioranza>>. <<L’iniziativa avviata con Sel – aggiunge Vincenzo Tanania, consigliere Pd – servirà a trovare nuove idee e soluzioni per la città cercando di rivalutare così i percorsi di risanamento e riqualificazione urbana>>. <<L’assurdità – conclude il democratico Rosario Filoramo – restano i tempi. Sono trascorsi dodici anni per portare il Consiglio una proposta di variante urbanistica. Il Prusst del Borgo Vecchio vide la luce nel 1999 durante la stagione orlando. Il centrosinistra nel ribadire la contrarietà, ferma e assoluta, su ogni forma di speculazione del territorio, deve rappresentare con le sue proposte un riferimento per tutte le forze sociali, produttive e ambientali>>.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits