full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA : su aumento addizionale IRPEF

<<L’Amministrazione, prima di aggravare ulteriormente l’imposizione fiscale aumentando l’addizionale IRPEF, deve approvare un piano di sviluppo industriale che razionalizzi l’utilizzo delle risorse ed avvii un reale processo produttivo dell’AMIA. In mancanza, anche le somme derivanti dall’IRPEF, finiranno nel buco nero dell’AMIA, rinviando semplicemente un problema che si ripresenterà a breve. Inoltre, prima di far pagare ai cittadini le sue scelte sbagliate, l’Amministrazione deve immediatamente revocare il Consiglio di Amministrazione dell’AMIA e il suo Presidente, ed accertare le indubbie responsabilità degli stessi che hanno portato, con la loro cattiva gestione, ad un incontenibile indebitamento pubblico e societario. Non è accettabile, anche perché questa destinazione sarebbe illegittima, la proposta di ulteriori oneri fiscali per i cittadini che non determinino un miglioramento della qualità e della efficienza dei servizi, ma  che servono solo per colmare debiti irresponsabilmente contratti dai vertici dell’AMIA. Chiediamo, insieme alla collega Antonella Monastra, che intervenga la Procura della Corte dei Conti, anche d’ufficio, per accertare il danno all’Erario derivante dal comportamento dell’Amministrazione Pubblica e dei vertici dell’AMIA>>.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits