full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: solidarietà alla scuola Falcone. L’Amministrazione sia presente nelle periferie.

50356_241187806219_7111014_n.jpg

50356_241187806219_7111014_n.jpg

<<L’Amministrazione non può abbandonare le periferie cittadine, che sono tra l’altro la parte più consistente del nostro territorio. Non si può immaginare un piano strategico ed una programmazione economica, che non tengano conto della necessità di riqualificare e valorizzare i nostri quartieri periferici e degradati. E’ fondamentale, per un organico e sano sviluppo dell’intera città, che l’Amministrazione sia più presente e attiva, ed investa le sue risorse proprio nelle zone a rischio, dove la povertà si combina con le assenze istituzionali, creando terreno fertile per la malvivenza e per l’illegalità.
Alla solidarietà agli istituti di frontiera, come quello della scuola Falcone allo Zen, deve accompagnarsi un’azione efficace , che prenda le mosse dalla conoscenza del territorio e dei suoi abitanti, che non possono essere abbandonati, ma che invece devono sentire forte il sostegno di chi amministra, anche partendo dalle piccole cose. Per esempio, potrebbe rappresentare un segnale di volontà e di presenza, l’intervento chiesto dalla collettività locale e mai attuato dall’amministrazione pubblica, del recupero della piazza centrale di San Filippo Neri limitrofa alla parrocchia, che da troppi anni è una discarica abusiva senza che nessuno accerti le responsabilità, né intervenga per restituire agli abitanti questa vasta area. Ugualmente è tempo che si regolarizzi la vicenda dell’approvvigionamento idrico e del sistema fognario dello Zen, e che si creino sportelli per il cittadino, quale quello del servizio postale o farmaceutico. Servizi questi essenziali e dei quali, inverosimilmente, il quartiere è sprovvisto. Mi attiverò, pertanto affinché sia nel programma triennale delle opere pubbliche, che in generale, nelle future previsioni di spesa dell’Amministrazione, vengano inseriti come prioritari questi interventi allo Zen, ed affinché le discariche a cielo aperto che degradano l’ambiente e mettono a rischio soprattutto la salute dei più piccoli, vengano perseguite ed eliminate.>>
Nadia Spallitta (Sel) presidente commissione Urbanistica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits