full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Revocato il PRP (Piano Regolatore del Porto) – i porti turistici sono di competenza …

piano_portuale.jpg
piano_portuale.jpgSPALLITTA: Revocato il PRP (Piano Regolatore del Porto) – i porti turistici sono di competenza del Comune.
 
 << Revocata l’intesa relativa al Piano Regolatore del Porto di Palermo, provvedimento adottato oggi in autotutela dal Consiglio Comunale, per motivi in parte pre-esistenti ed in parte sopravvenuti , che rendevano l’atto illegittimo, oltre che inopportuno e carente di elementi essenziali. Sono soddisfatta del mutamento di orientamento del Consiglio Comunale , che ,di fatto, ha accolto buona parte delle obiezioni che da mesi avevo sollevato, circa la regolarità di questo provvedimento, che, tra le altre cose, estendeva in modo irrituale la perimetrazione del territorio portuale anche ai porti turistici, in contrasto con specifiche norme di legge e con una decisione del Consiglio di Stato (che riguardava proprio il porto turistico dell’Arenella), che tali parti di territorio assegnavano alla competenza del Comune ( perplessità ribadite anche dal Sindaco). Sulla vicenda relativa ai porti turistici , ed in particolare a quello di Sant’Erasmo, pende oggi una delicata indagine penale, legata anche all’iniziativa di un comitato di cittadini rivolto alla tutela del territorio costiero, ed inoltre, il mantenimento del provvedimento avrebbe potuto determinare danni all’erario comunale, che avrebbe potuto essere privato di finanziamenti da destinare ai porti turistici. Infine, sembrerebbe che il Piano del Porto fosse sprovvisto della valutazione ambientale strategica, atto che avrebbe dovuto essere, invece, propedeutico e preventivo rispetto all’intesa con il Comune. Del resto, la procedura di approvazione del PRP non si è ancora definita, e non è stata esitata dalla Regione. La rielaborazione del Piano del Porto sarà quindi un’occasione per verificare le effettive esigenze del territorio, affrontare i connessi problemi di mobilità, e per assicurare il rispetto del vigente P.R.G. .>>

Nadia Spallitta – gruppo Idv




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits