full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Pesante l’eredità lasciata dall’amministrazione Cammarata. Critica la situazione del bil

nadias.jpg
nadias.jpg<< Critica è la situazione del bilancio comunale, che necessiterà, probabilmente, di un provvedimento di riequilibrio, per fronteggiare la riduzione dei trasferimenti statali, ma altresì per trovare rimedi al forte indebitamento nei confronti di alcune società partecipate, e le passività delle stesse rispetto a terzi. Si stima che manchino circa cento milioni di euro per il pareggio del bilancio 2012, cui devono aggiungersi circa trecento milioni di euro, necessari per pareggiare i conti con le partecipate. Non si conoscono ancora i provvedimenti correttivi e di riequilibrio che il commissario Latella proporrà al Consiglio, e se questi saranno effettivamente in grado di far reperire le ingenti risorse mancanti (che rappresentano circa un quarto della programmazione economica).
Ritengo, inoltre, che non si possa prescindere,  per avere una visione completa e veridica della situazione patrimoniale e finanziaria del Comune, dall’approvazione di un bilancio consolidato, un bilancio cioè che tenga conto dei documenti contabili delle società partecipate, in relazione ai quali esiste una stretta connessione, dal momento che si tratta di società con esclusivo capitale comunale. In altri termini, penso che sia venuto il momento di conoscere e affrontare l’effettiva situazione del Comune, per comprendere anche quali siano le prospettive di futuro della nostra Palermo, e quali rimedi servano realmente per consentire all’Amministrazione pubblica di salvaguardare gli interessi della nostra collettività. E’ indubbio  però, che i sacrifici che verranno chiesti ai cittadini, sotto forma di aumento delle tasse, o riduzione dei servizi, sono il diretto frutto della cattiva amministrazione degli ultimi dieci anni, dello sperpero di denaro pubblico, dell’assenza di strategie economiche e produttive, della incapacità di acquisire finanziamenti europei , ed in generale, di un malgoverno che ha lasciato la nostra città in ginocchio.>>
Nadia Spallitta – capogruppo di Un’Altra Storia



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits