full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA – parco Uditore e parco di Villa Turrisi . Riprendiamo l’esame delle proposte di …

nadias.jpg
nadias.jpgSPALLITTA: parco Uditore e parco di Villa Turrisi . Riprendiamo l’esame delle proposte di deliberazione.
 
 <<La graduale cementificazione che ha caratterizzato la storia della città di Palermo – programmi costruttivi spesso in aree di verde, lottizzazioni per lo più irregolari, il forte fenomeno dell’abusivismo edilizio, sistematiche varianti – hanno reso asfittica e invivibile la nostra città, con carenza di urbanizzazioni primarie ( come parcheggi o aree di verde), indispensabili, invece, per garantire la qualità della vita dei cittadini. A mio avviso, anche la tutela della salute passa attraverso una pianificazione urbanistica che sia rivolta al recupero dell’esistente e delle aree dismesse, senza ulteriore consumo del territorio, e con la creazione di zone di verde, polmoni necessari per contrastare anche l’inquinamento atmosferico. Per questo motivo, come vice presidente del Consiglio Comunale, chiederò all’Assessore all’Urbanistica – con la certezza del favorevole accoglimento dell’iniziative – di riprendere l’esame di due proposte di deliberazione di iniziativa consiliare ( coerenti peraltro con il programma del Sindaco) – trascurate invece dalla precedente Amministrazione- che hanno per oggetto l’istituzione di due parchi urbani, il parco Uditore e il parco di Villa Turrisi.
La creazione di questi parchi, voluta da ben 8.000 cittadini ( che hanno già presentato le relative petizioni), oltre che rispondere ad un’esigenza fortemente sentita dai residenti, può rappresentare un’occasione di svago e di socializzazione – si pensi , ad esempio, agli orti urbani che vi si potrebbero realizzare – ma anche potrebbe aprire nuove prospettive lavorative. Inoltre, la proposizione e l’approvazione di atti, che nascono da una sentita partecipazione e dalla collaborazione di soggetti pubblici e privati, aventi ad oggetto il recupero e la creazione di verde, ha un forte valore simbolico e di cambio di rotta rispetto all’indiscriminata e arbitraria devastazione del territorio degli ultimi anni, che ha danneggiato gravemente la bellezza di Palermo.>>


Nadia Spallitta – vice presidente vicario del Consiglio Comunale



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits