full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Le scelte urbanistiche non condizionino lo sviluppo lavorativo della Fincantieri

fincantieri.jpg
fincantieri.jpg<<Condivido la preoccupazione degli operai della Fincantieri rispetto alle scelte politiche dell’Amministrazione comunale, in relazione sia al progetto di Piano Regolatore del Porto sia al PRUSST che dovrebbe realizzarsi in area limitrofa alla Fincantieri. Sin d’ora sono contraria a qualsiasi utilizzo del territorio che possa contribuire a determinare nel tempo la perdita di occasioni di lavoro e ritengo che la proposta di Piano Regolatore del Porto – in relazione alla quale ho espresso già parere contrario in commissione – possa influire sull’effettiva espansione della Fincantieri, in quanto privilegia la privatizzazione di aree demaniali per realizzarvi i porticcioli turistici a danno dell’area industriale.
Ugualmente ritengo che il PRUSST , che ha per oggetto il recupero dell’ex monopolio dei tabacchi, debba essere rivisitato e adeguato in modo da non comprimere e non incidere sull’attività lavorativa. Da questo punto di vista, a mio avviso, è anche necessario conoscere la posizione della stessa Fincantieri che chiarisca ai suoi operai e alla città quali sono le prospettive e i programmi futuri dell’azienda e se intende mantenere e sviluppare i suoi interventi>>.
Nadia Spallitta – capogruppo di Un’Altra Storia



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits