full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: Il sindaco perde la maggioranza d’aula . Impossibile attuare il suo programma elettorale

cammarata.jpg
cammarata.jpgSPALLITTA:  Il sindaco perde la maggioranza d’aula . Impossibile attuare il suo programma elettorale: sussistono le condizioni perché si dimetta.

<<Dopo circa 48 ore di estenuante dibattito promosso dal centrosinistra, che ha chiesto all’Amministrazione Cammarata un atto di responsabilità e ha proposto alcuni tagli alla spesa pubblica ed alcuni interventi per affrontare l’emergenza sociale, il centrodestra ha preferito accantonare il bilancio e proporre all’aula la discussione della mozione di sfiducia del sindaco. Il procedimento seguito, oggettivamente irregolare e contrario ai principi di partecipazione democratica, è stato viziato dall’assenza di ben 6 consiglieri firmatari della mozione di sfiducia, ai quali avrebbe dovuto essere notificato preventivamente l’argomento politico in questione, in modo da consentire loro di partecipare e votare.

Ne è derivato un risultato falsato (23 contrari e 20 favorevoli) che la presenza dei 6 firmatari avrebbe ribaltato. Ritengo, tuttavia, che dal voto d’aula emerga – di fatto – la sfiducia al sindaco per la violazione del suo programma elettorale, per l’assenza di risultati in relazione agli obiettivi che si era prefissato e per le oggettive e notorie condizioni di abbandono della città, di degrado e di impoverimento della stessa, frutto della cattiva amministrazione del centrodestra, e tali da portare parti della ex maggioranza (MPA e Pdl Sicilia) a votare contro il sindaco stesso. E’ ovvio che questa situazione politica  e il venir meno della maggioranza di centrodestra, renda difficoltosi i lavori del Consiglio; circostanze queste che Cammarata dovrebbe valutare adeguatamente, rimettendo il suo mandato e dimettendosi, per consentire alla nostra città di individuare con nuove elezioni una nuova rappresentanza politica e di governo>>.
Nadia Spallitta – capogruppo di Un’Altra Storia




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits