full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

SPALLITTA: I costi della politica. La commissione Attività Produttive agli onori della cronaca …

spreco_di_denaro.jpg
spreco_di_denaro.jpgSPALLITTA: I costi della politica. La commissione Attività Produttive agli onori della cronaca nazionale.
 
 << Mentre a Palermo imperversa il dibattito sulle candidature e sulle primarie del centrosinistra, dei problemi della città sembra non interessare più a nessuno, e l’attività amministrativa rimane sostanzialmente ferma. L’inefficienza della politica locale raggiunge anche gli onori della cronaca nazionale , che attribuisce al Consiglio Comunale di Palermo il primato negativo nel rapporto tra costi e produttività. In un denso articolo pubblicato sul Corriere della Sera di ieri ( domenica 23 ottobre ), di Gian Antonio Stella , si individuano alcuni comportamenti strategici dei consiglieri comunali di Palermo, in grado di portare il compenso per un consigliere, tra rimborsi di stipendi più o meno gonfiati – quando ad esempio lavorino per soggetti privati (imprese, cooperative, associazioni)- trasferte e gettoni di presenza presso le commissioni , fino a diecimila euro al mese. Scrive Gian Antonio Stella “ ma lavorano , poi, queste commissioni perennemente riunite ?
Alcune per carità senz’altro ….ci sono anche lì persone per bene…Difficile però non restare basiti davanti alla <<produttività>> ad esempio della <<commissione Attività Produttive>>.” Secondo una lettera denuncia, questa commissione tra gettoni, rimborsi di stipendi e spese varie, costa un totale di mezzo milione. “Per produrre cosa?” si domanda il giornalista, “ Quattro pareri in quattro anni”. Sostanzialmente, secondo questa denuncia, un parere della commissione Attività Produttive di Palermo è costato circa cinquecento mila euro all’anno, per gettoni e rimborsi dei sette consigliere che la compongono. Pur non ritenendomi personalmente toccata da questa denuncia (la commissione Urbanistica , che presiedo, in questi anni ha espresso più di 60 pareri in materie complesse e delicate),credo che sia doverosa un’azione di contenimento dei costi della politica, soprattutto laddove la stessa sia incapace di trasformarsi in azione concreta sul territorio, e credo altresì che il centrosinistra debba prendere le distanze da sprechi e costi superflui, contrastandoli e impedendoli. Ritengo gravissima la rinnovata denuncia dei costi della politica, e deve indurre a riflettere su quello che deve essere il ruolo e la funzione vera dei soggetti politici, dal momento che le situazioni di cui parla l’articolo del Corriere della Sera ingenerano una giusta sfiducia nelle Istituzioni .>>


Nadia Spallitta – capogruppo di Un’Altra Storia



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits