full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Sbloccati i fondi per il giardino finora mai nato

Sbloccati i finanziamenti per il recupero del Giardino della Civiltà allo Zen. A dispetto del nome sul cartello che lo sormonta, questo terrapieno destinato a verde pubblico si è trasformato negli anni in una delle più grandi discariche abusive della città. Montagnole di scarti di materiale edile sono stati recentemente rimossi dall’Amia, ma fino a poche settimane vi pascolava un gregge di pecore. Purtroppo frequentano questa discarica a cielo aperto anche molti bambini e ragazzi del quartiere, che giocano in mezzo ai rifiuti che sistematicamente vengono depositati qui. Soprattutto carcasse di auto e di motorini, ma anche elettrodomestici, mobili, legname.
Dopo le maxi bonifiche effettuate a gennaio e i controlli di polizia municipale e carabinieri, la situazione è migliorata. Ma non è ancora stato realizzato quel giardino decantato dal cartello. Recentemente l’associazione Zona Energie Nuove aveva richiamato l’attenzione su questo spazio e sull’offerta avanzata dalla Forestale nel 2009, di donare e piantare degli alberi in questo terreno. Intervento bloccato dall’amministrazione comunale , perché la riqualifica del Giardino della Civiltà era già inserita in un pacchetto di interventi finanziati con fondi regionali. <<Gli spazi, abbandonati e diventati discariche hanno bisogno di controllo e di un intervento da parte dell’amministrazione – ha dichiarato il consigliere di Un’Altra Storia Nadia Spallitta (Sel) – per consentire ai cittadini di questo quartiere di riconoscersi nello Stato, nella politica>>. <<Ci siamo spesi fortemente per rimettere in piedi in protocollo d’intesa con la Regione che ci consentirà di spendere 47 milioni di euro per la riqualifica di spazi verdi a case popolari allo Zen, a Borgo Nuovo e allo Sperone – dichiara l’assessore comunale alle Opere pubbliche, Sergio Rappa – Finalmente l’accordo è stato firmato dal Sindaco e dall’assessore alle opere pubbliche Piercarmelo Russo, siamo riusciti a rimettere in piedi questo progetto. I primi interventi, fra cui la riqualifica del Giardino della Civiltà, partiranno a settembre>>



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits