full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Palermo, sfratto di via Sadat: oggi la conferenza stampa del Sunia

sfratto via sadat
 
 
Giovanni, 15 anni colpito, dal tumore con metastasi in tutto il corpo lotta per sopravvivere, ma lotta anche per avere un tetto sopra la testa, perché martedì 15 la sua famiglia sarà sfrattata dalla casa che hanno occupato in via Anwar Sadat e che sarà restituita al proprietario. Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo aveva promesso che avrebbe provveduto e che Giovanni non si sarebbe trovato in mezzo la strada con la sua famiglia, ma così non è stato. A Giovanni e alla sua famiglia, senza reddito e senza casa, i diritti gli sono negati proprio da chi è pronto a proclamarli ad ogni occasione. Eppure la modifica del regolamento per i senza casa parla chiaro, il caso di Giovanni rientra tra i casi contemplati per essere immediatamente corrisposto con il diritto alla casa, ma di Giovanni come di tanti altri questa Amministrazione si è dimenticato.
Lunedì 14, alle 10,30, saremo davanti la casa di Giovanni, in via Anwar Sadat 60, per dire alla città, attraverso la stampa e gli organi di informazione, che Giovanni reclama il suo diritto negato.
 
Comitato di lotta alla casa 12 luglio
Comitato di lotta prendo casa
Sunia
 
——————————
 
“Vi invito a partecipare alla conferenza stampa di oggi rappresentando – dichiara Nadia Spallitta – che il Consiglio ha votato, con esecutività immediata, un emendamento che attribuisce all’Amministrazione il potere-dovere di intervenire, mettendo a disposizione ricoveri d’urgenza, in presenza di minori con gravi situazioni di salute, adottando tutti gli opportuni provvedimenti. Per cui auspichiamo – continua – che non si dia corso allo sgombero e che l’Amministrazione, prima di giorno 15 marzo, abbia assegnato o un alloggio, laddove disponibile, o altro ricovero d’urgenza presso strutture ricettive o alberghiere, in primis a tutela del minore, in modo da garantirgli condizioni di vita dignitose durante la malattia grave. Infine ricordo che la Presidente della Camera Laura Boldrini, ieri a Palermo, ha invitato ad avviare politiche di sostegno alla famiglia, indispensabile per la stessa salvaguardia della collettività. I primi provvedimenti a tutela della famiglia – conclude la vicepresidente vicaria del Consiglio del Comune di Palermo – sono, a mio avviso, quelli relativi al riconoscimento del diritto all’alloggio”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits