full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

La voce di New York | Palermo, la città è sporca, ma la raccolta rifiuti costa 140 milioni di euro all’anno!

rifiuti citta spiagge

Quello che succede a Palermo nel settore della gestione dei rifiuti è incredibile. L’Azienda che gestisce tale servizio – la Rap – costa ai cittadini 140 milioni di euro all’anno. Una cifra spropositata sia in valore assoluto, sia in relazione a un servizio che definire carente è poco. E dire che risultano impiegate 2 mila e 300 persone circa! Tanto per gradire, si scopre pure che ci sono pure ben 10 direttori.

Che bisogno ci sia di 10 direttori in un’azienda che deve togliere l’immondizia dalla quinta città d’Italia non si capisce (uno per ogni partito politico?) questo non è dato saperlo. Una cosa che invece di sa è che la raccolta differenziata dei rifiuti arriva al 9 per cento e, a giudicare da quello che scrive la vice presidente del Consiglio comunale della città, Nadia Spallitta, il dato potrebbe essere pure ‘gonfiato’. Insomma Palermo – come del resto quasi tutta la Sicilia – sul fronte della raccolta dei rifiuti non è messa bene, a giudicare da un comunicato diffuso dalla stessa Nadia Spallitta.

Per leggere l’articolo completo di Giulio Ambrosetti su “La voce di New York” clicca qui




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits