full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

FARE IL BENE COMUNE. L’INDUSTRIA E LA DIGNITÀ DEL LAVORO.

image001_1.jpg
image001_1.jpg
 
VENERDI’ 8 LUGLIO 2011
ORE 9.30 – PALERMO, PALAZZO DEI NORMANNI, SALA COMMISSIONE REGIONALE ANTIMAFIA
 
 
 FARE IL BENE COMUNE. L’INDUSTRIA E LA DIGNITÀ DEL LAVORO.
Ripensare le politiche di sviluppo e coesione e rimodulare i fondi strutturali europei (2007-2013) per la Convergenza. Strategia di Lisbona e Processo di Lussemburgo
Ore 9,30 – Coordina Alfio Foti (Coordinatore di Un’altra Storia)
 
 
Alberto Tulumello (Segretario dell’Osservatorio popolare) – L’industria come bene comune e la dignità del lavoro: una proposta per la rimodulazione dei Fondi 2007-2013.
 
Franco Pignataro (Presidente dell’Osservatorio popolare, Sindaco di Caltagirone) – La partecipazione attiva dei territori al processo di sviluppo e coesione. L’Asse VI del PO FESR e lo sviluppo locale.
 
Angelo Fasulo (Sindaco di Gela) – I poli industriali siciliani e la crisi mondiale: industria, ricerca e territorio.
 
Mario Filippello (Presidente regionale CNA) – Le politiche per la piccola impresa e per l’artigianato: servizi reali, credito, distretti e reti. Il lavoro produttivo diffuso e l’occupazione.
 
Ore 11,00
Antonio Riolo (CGIL Sicilia) – Il lavoro nello sviluppo diffuso e per lo sviluppo locale.
 
Giovanni Catalano (Dir. Confindustria Sicilia)- L’innovazione e i Poli industriali/l’industria siciliana. Il ruolo di Confindustria.
 
Interventi di Sindaci, deputati regionali e  parti sociali.
 
Ore 12,15
Luca Mattiotti (Commissione europea, DG Politiche regionali) – Regole europee e proposte di rimodulazione nel contesto della  crisi economica.
 
Felice Bonanno (Direttore della programmazione regionale) – La stato dell’arte della programmazione dei fondi europei 2007-2013 e la rimodulazione in corso.
 
Gaetano Armao (Assessore regionale all’Economia) – Le politiche regionali di contrasto alla crisi e le risorse europee per lo sviluppo e la coesione. Il ruolo della rimodulazione in atto.
 
Ore 13,00 – Conclusioni
Rita Borsellino (Parlamento europeo, Presidente di Un’altra Storia) – Realizzare il bene comune della Sicilia e contribuire al bene comune europeo per dare dignità al lavoro e autonomia alla comunità regionale.
 
Sono invitati a partecipare:
Presidenti e Componenti le Commissioni permanenti legislative( VII – Esame delle attività dell’Unione Europea; II – Commissione Bilancio e Programmazione; III – Attività produttive); I Parlamentari dell’ARS, i Sindaci del territorio siciliano, le Organizzazioni sindacali e datoriali, la società.
 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits