full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Dal Comune soldi alle tv ‘amiche’

Più di trecentomila euro per la comunicazione . Non c’è stata alcuna gara per l’assegnazione dei fondi ma una determinazione del sindaco, Diego Cammarata, “il piano è stato ritenuto meritevole di accoglimento da parte del sindaco – si legge nel documento – e quindi si procede all’aggiudicazione dei contratti pubblici mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara”. La notizia è riportata dall’edizione odierna di E-polis Palermo.
“Il suddetto piano – spiega il documento – ha l’obiettivo di dare ai cittadini di Palermo una panoramica informativa sui vari temi portati avanti dall’amministrazione, prevede una spesa complessiva di 323.760,00 più iva ed è stato approvato e validato dall’esperto della comunicazione”.
A destare interesse è come sono state suddivise le risorse:
Trm 168.000 euro
Tgs 32.000 euro
Cts 33.000 euro
Tele One 9.600 euro
Tele Rent e Telesud 7.200 euro
Tv7 Partinico e Tele Occidente 4.800 euro
Tvt 3.200 euro
Protesta l’opposizione, con Nadia Spallitta che parla di un esposto alla Corte dei conti per violazione delle norme europee che impongono gare pubbliche per importi superiori ai 100 mila euro. Ma Davide Faraone (Pd) che parla di un sindaco che ormai “viaggia su una lunghezza d’onda diversa rispetto a quella dei cittadini palermitani”.
Protesta anche il rappresentante degli imprenditori di “Secolo Ventuno”, Maurizio Scaglione, che ritiene vi siano priorità sociali che Cammarata ignora e attacca “a questo punto pubblicizzerà le foto e la puzza dell’immondizia che sovrasta le strade della città”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits