full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Consiglio comunale, si allontana il rischio dello scioglimento

Lo scioglimento del consiglio comunale in caso di mancata adozione del riequilibrio di bilancio? Si, ma non impellente: non 30 giorni dall’avvio delle procedure (che scadrebbero il 6 novembre), ma almeno 60.
Insomma, non c’è alcuna fretta, a Sala delle Lapidi possono tutto sommato prendersela con calma e provare a tessere la tela di un accordo oggi molto difficile. E la doppia seduta di questa settimana lo ha dimostrato: due ore infruttuose giovedì mattina, di fatto stessa storia ieri sera…(continua)…A conti fatti, dunque, c’è tempo fino ai primi di dicembre. Nel frattempo, però, a Sala delle Lapidi le fratture si allargano. Dopo il dossier di Idv contro il sindaco- che ha indotto il presidente della Regione a preannunciare l’avvio di ispettori – ne è arrivato un latro, molto circostanziato, di Un’Altra Storia. Al quale adesso offre pieno sostegno anche l’Mpa: il consigliere Leonardo D’Arrigo parla infatti di rilievi:<<puntuali e condivisibili>>. <<In attesa che gli ispettori della Regione ne verifichino la fondatezza – aggiunge D’Arrigo – il consiglio comunale ha il compito, non facile, di uscire dalla contrapposizione sterile e dalla paralisi di questi mesi che ha messo in crisi l’intero sistema amministrativo del Comune con riflessi negativi sulla città>>.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits