full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Spallitta: “Posti disponibili al cimitero dei Rotoli, ma in città è emergenza”

spallitta20nadia.jpg

“Dodici anni fa con un’ordinanza del commissario straordinario del Comune di Palermo Guglielmo Serio circa 800 sepolture, che si trovano nel cimitero dei Rotoli, sono dichiarate inagibili e inaccessibili per rischio caduta massi, ma finora non risulta che siano stati avviati lavori di messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante”. Lo rende noto il vicepresidente del Consiglio comunale Nadia Spallitta, che intende presentare un’interrogazione per accertare le cause dei ritardi ed eventuali responsabilità ascrivibili all’amministrazione Cammarata. ‘’Questa circostanza – prosegue – ha contribuito all’aggravarsi dell’emergenza cimiteriale che vive la nostra città. Se è vero che il piano regolatore vigente prevede la creazione di un nuovo cimitero, ritengo che prima di procedere in tal senso sarebbe opportuno ripristinare la fruibilità del cimitero dei Rotoli e monitorare la situazione negli altri cimiteri, la cui gestione non è mai stata sottoposta negli ultimi 10 anni né a verifica né a controlli e non si conosce l’effettiva capienza”. Per Spallitta sarebbe auspicabile visto che “la Regione ha invitato il Comune a dotarsi di un nuovo Prg, essendo scaduti i vincoli espropriativi (la cui proroga implica costi aggiuntivi per le casse del Comune) che la localizzazione di una nuova struttura cimiteriale sia eventualmente prevista nel nuovo strumento urbanistico nell’ambito di una valutazione complessiva e organica del territorio, con indicazione del le caratteristiche dato che, secondo le stime degli uffici comunali, per uscire dall’emergenza cimiteri nel prossimo decennio non servono nuove cappelle ma circa 5 mila nuove sepolture per inumazione”.

la vicepresidente vicaria

del Consiglio comunale di Palermo

Nadia Spallitta




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits