full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Spallitta: Pgut, si introducano presto pedonalizzazioni nel centro storico

centrostorico.jpg

“Credo che il compito dell’Amministrazione sia quello di saper conciliare le esigenze dell’economia locale con la tutela dell’ambiente, delle condizioni di vivibilità e del rispetto delle regole giuridiche. Per questo motivo, in relazione alla vicenda relativa ai gazebo, credo che debba essere accelerata l’adozione del Piano urbano generale del traffico (Pugt), distinguendo, però, la parte relativa al Centro storico, dalla rimanente parte del territorio”. Lo dice il Vice presidente del Consiglio comunale di Palermo, Nadia Spallitta, che aggiunge:“dentro il perimetro storico, il Pgtu introduce le pedonalizzazioni di vaste aree, rendendo, quindi possibile e lecita l’occupazione di suolo pubblico (Secondo le norme del Codice della strada, la concessione di suolo pubblico è consentita nelle aree pedonali o nei casi in cui sia stato, comunque, individuato un flusso veicolare alternativo). “Infatti, il Piano urbano, nella parte che riguarda il centro storico, può essere celermente esitato con qualche leggero emendamento- prosegue–. Questo sicuramente agevolerebbe le tante iniziative economiche, che insistono nel centro storico, anche in vista dell’imminente stagione estiva (ovviamente dovranno essere sempre tutelati i diritti dei residenti)”. “Con riferimento alla restante parte del territorio – prosegue -, potrebbe essere più complessa l’adozione dell’atto dal momento che alcune previsioni, probabilmente, implicheranno specifici approfondimenti da parte del Consiglio, soprattutto, in relazione all’analisi delle potenziali Ztl e delle zone a tariffazione economica, la cui istituzione potrebbe comportare oneri per i cittadini”.“Ugualmente – sottolinea – piu’ complessa potrebbe essere la definizione di percorsi pedonali, istituiti, oggi, fuori dal centro storico, solo per alcune vie del territorio. Proporrò all’aula, dal momento che le previsioni per il Centro storico non sembrano implicare particolari problematiche, ma possono solo agevolare l’economia locale, di esitare immediatamente, quanto meno la parte del Pugt relativa al Centro storico”. “Per quanto riguarda i gazebo, situati fuori da questo perimetro, a mio avviso, è ovvio che debba, comunque, garantirsi il rispetto delle norme del Codice della strada- conclude- per cui dovrà disporsi, in alternativa alla demolizione, non tanto la proroga, quanto la regolarizzazione di queste strutture, laddove la legge lo consenta, rendendo, ad esempio, pedonali i tratti stradali, oggi occupati, e individuando, caso per caso, la fattibilita’di una eventuale chiusura al traffico veicolare. Questi provvedimenti dovranno, quindi, necessariamente confluire nel Pugt”.

Nadia Spallitta – Vice Presidente del Consiglio comunale di Palermo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits