full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

Clinica Villa Maria Eleonora, sì ad altri 130 posti letto

Ampliamento della clinica Villa Maria Eleonora e censimento delle aree percorse dagli incendi. Sono gli ultimi due atti approvati dalla commissione Urbanistica, presieduta da Nadia Spallitta. Il primo progetto è un Prusst (programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio) che risale al 2000. Chiesto l’ampliamento della casa di cura sulla circonvallazione che aumenterebbe di 130 posti la sua capacità di accoglienza. La proposta è stata emendata e dunque approvata con alcune modifiche dalla commissione. In particolare è stata prevista – a carico della società proponente – la realizzazione di un giardino pubblico alberato di circa 1.300 metri quadrati con annesso parco giochi per bambini. Nadia Spallitta ha proposto un intervento anche sul piano dei servizi sanitari chiedendo <<di garantire gratuitamente per gli anziani e i portatori di handicap – fuori dai casi di esenzione – alcune visite di controllo e specialistiche (cardiologia e oculistica), nonché per gli stessi la riduzione dei costi di esami come Tac e radiografie, e per le donne la riduzione sempre fino al 25 per cento per gli esami di mammografia ed ecografia>>. Con questi correttivi <<si raggiunge un maggiore equilibrio tra interesse pubblico e interesse privato>>. L’atto, comunque, passerà al vaglio del consiglio comunale cui spetta l’approvazione definitiva. Inoltre, è stato dato il via libera al censimento delle aree comunali percorse dal fuoco che avrebbe dovuto essere fatto nel 2006. La legge prevede che su queste zone non vi si possa edificare per i quindici anni successivi al passaggio del fuoco. Un modo per scoraggiare che vuole mettere mattoni al posto degli alberi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits