full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

BORSELLINO:“BENE LA RIASSEGNAZIONE DELLA TUTELA, MA SERVONO NORME IN MATERIA A LIVELLO EUROPEO

rita-borsellino.jpg

rita-borsellino.jpgPIERA AIELLO, BORSELLINO:“BENE LA RIASSEGNAZIONE DELLA TUTELA, MA SERVONO NORME IN MATERIA A LIVELLO EUROPEO”

L’eurodeputata ha presentato un’interrogazione scritta alla Commissione Ue per definire in tempi brevi misure che uniformino a livello europeo lo status di testimone di giustizia

”Al comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di Trapani va il merito di avere provveduto a formalizzare la riassegnazione  della scorta a Piera Aiello. Il caso di Piera è emblematico di una grave situazione di precarietà in cui vivono i testimoni di giustizia”. Così Rita Borsellino, deputato al Parlamento europeo, commenta la notizia che Piera Aiello, testimone di giustizia dal 1991, ha ottenuto la rassegnazione della tutela. “Ciò non toglie che la materia delle norme sui testimoni di giustizia vada rivista con l’obiettivo di portarla al centro dell’attenzione del Parlamento europeo – continua l’europarlamentare che ha presentato nei giorni scorsi un’interrogazione scritta alla Commissione europea per avviare in tempi brevi misure che uniformino a livello europeo lo status di testimone di giustizia – Ho fatto richiesta  in Parlamento per introdurre nel parere che l’assemblea dovrà dare sul Programma di Stoccolma, che è il riferimento europeo su cooperazione giudiziaria e altre materie, un emendamento che disciplini lo status del testimone di giustizia a livello europeo”.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits