full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

AMIA, Cammarata non querela e poi l’opposizione occupa l’aula

Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, ha deciso di non presentare querela nei confronti degli ex dirigenti dell’AMIA (azienda ex municipalizzata per la raccolta dei rifiuti), tra i quali figura anche l’ex presidente e attuale senatore di Fi, Enzo Galioto, tutti indagati dalla procura per falso in bilancio. Il termine utile scadeva ieri e questo basta per far scoppiare un vero putiferio in consiglio comunale, dove, appena saputa la notizia, viene immediatamente occupata l’aula da tutta l’opposizione unita.
La protesta andrà avanti fino a domani alle 17 con una assemblea cittadina nell’aula consiliare….(continua)…Per Cammarata non ci sono i presupposti per presentare querela…Il sindaco, infatti, pensa che <<la mancata presentazione della querela non sia né ostativa all’accertamento di un eventuale danno patrimoniale né alla tutela dell’amministrazione, qualora il danno vi fosse>>…(continua)…Sferra l’attacco il consigliere del gruppo “Un’Altra Storia”, Nadia Spallitta <<altri soggetti devono intervenire per accertare l’eventuale danno all’erario, proponendo d’ufficio esposti alla Procura della Corte dei Conti>>. Le denunce, secondo Spallitta, devono e vanno fatte <<nell’esercizio nond i una facoltà, quale può essere intesa la querela, ma di un preciso dovere istituzionale che grava sull’attuale presidente dell’AMIA, sull’assessore al ramo, sul ragioniere generale e, ancora una volta, sul sindaco>>. Per il consigliere Spallitta <<sarebbe, infatti, impensabile che questi soggetti a conoscenza di fatti idonei ad arrecare danno alle casse comunali, non si attivino per accertarne le cause e le responsabilità>>.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits