full screen background image

Nadia Spallitta

Ultimo aggiornamento

AMIA. Interrogazione di “Un’altra Storia” sulle assunzioni “facili”

nadiaspallitta_foto_cdg.jpg
nadiaspallitta_foto_cdg.jpgStoria infinita, ormai, quella della ex-municipalizzata che avrebbe il compito di gestire i rifiuti urbani del comune di Palermo. due Consiglieri del gruppo “Un’altra Storia”, Antonella Monastra e Nadia Spallitta, hanno presentato una interrogazione con risposta scritta sui criteri Assunzione di nuovo personale da parte della Società Partecipata.Nuove entrate che sono avvenute anche dopo il 2005, anno a cui si fa risalire l’inizio della voragine che sta inghiottendo il bilancio della stessa societa’.
Di seguito il testo dell’interrogazione.
La Società Partecipata A.M.I.A. S.p.A., com’è noto, soprattutto per merito della cattiva gestione da parte degli ex vertici dirigenziali, nei confronti dei quali Il tribunale di Palermo nel 2008 ha aperto un´inchiesta per ipotesi di falso in bilancio ai danni dell’Amministrazione Comunale per gli anni 2005/2006, oggi è un’azienda sull’orlo del fallimento, dovuto anche alle ipotizzate assunzioni clientelari, all’affidamento di consulenze, alle stabilizzazioni di lavoratori socialmente utili e a presunti sprechi e spese per missioni e viaggi di “lavoro” all’estero per le quali la Procura di Palermo ha aperto un’inchiesta.
Con deliberazione n. 20/2009/PRSP del 26.03.2009 la Corte dei Conti – Sezione di controllo per la Regione Siciliana, nell’ambito di una più ampia azione di controllo della gestione complessiva dei rapporti intrattenuti con talune società partecipate, si determina sulla situazione finanziaria di A.M.I.A. S.p.A., configurando gravi irregolarità, accertate attraverso il controllo eseguito ex art. 1, commi 166 e 167 della L. n. 266/2005. In particolare, i rilievi espressi mirano “ a far emergere quelle anomalie e disfunzioni che siano in grado di incidere negativamente sugli squilibri di bilancio, non consentendo all’ente di concorrere alla realizzazione degli obiettivi generali di finanza pubblica, e che pertanto la gravità di irregolarità va soprattutto riferita alla verifica della salvaguardia degli equilibri di bilancio, con particolare attenzione, dunque, al rispetto degli obiettivi annuali del patto di stabilità interno, all’osservanza del vincolo all’indebitamento ex art. 119 Cost., all’osservanza delle limitazioni previste in materia di spese per il personale ed in generale a comportamenti difformi dalla sana gestione finanziaria dell’ente che siano in grado di refluire negativamente sulla capacità, attuale o futura, della conservazione degli equilibri di bilancio”.
Per tutto quanto sopra questo Gruppo Consiliare
CHIEDE
1.Se la Società Partecipata A.M.I.A. S.p.A., per le assunzioni di nuovo personale dal 2005 ad oggi, in conformità alle norme di legge e alle disposizioni dei CCNL di categoria, abbia fatto ricorso a cooperative, a lavoratori socialmente utili, a società private di lavoro interinale, ecc.;
2.Nominativi e data di immissione di tutti i lavoratori assunti a qualsiasi titolo dal 2005 ad oggi dalla Società A.M.I.A.;
3.Criteri secondo i quali sono state disposte le assunzioni di tutti i lavoratori dal 2005 ad oggi, per le quali si chiede copia degli atti;
4.Procedure e modalità di selezione finalizzate alle nuove assunzioni dal 2005 ad oggi, per le quali si chiede copia degli atti;
5.Copia delle lettere di assunzione dei lavoratori relative al periodo 1° aprile – 31 luglio 2008;
6.Copia dei contratti stipulati dai neo assunti;
7.Copia delle convocazioni, verbali delle sedute e deliberazioni prodotte, relativi alle Assemblee Ordinarie e Straordinarie dei Soci della Società A.M.I.A., effettuate dal 2007 ad oggi;
8.Copia delle convocazioni, verbali delle sedute e deliberazioni prodotte, relativi al Consiglio di Amministrazione della Società A.M.I.A., effettuate dal 2007 ad oggi;
9.Copia delle convocazioni, verbali delle sedute e deliberazioni prodotte, relativi al Collegio Sindacale della Società A.M.I.A., effettuati dal 2007 ad oggi;
10.Copia degli atti e/o verbali da cui si possa evincere il coinvolgimento delle Organizzazioni Sindacali di settore nella revisione della pianta organica, nella riorganizzazione del personale e nella previsione delle necessarie assunzioni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Credits